Autore: leportedeilibri

Bibliofilo amatoriale e autodidatta alla ricerca continua di emozioni di carta e di inchiostro.

Vitruvio, la scoperta di un genio incompreso

Oggi dallo scaffale prendiamo un libro che ci farà viaggiare nell’antica Roma e poi via via nel Medioevo, nel Rinascimento per giungere fino ai nostri giorni. Si tratta del “De Architectura” di Marco Vitruvio Pollione stampato a Venezia nel 1556, formato in folio (altezza di 38 cm.circa). Per prima cosa ci chiediamo: chi è Vitruvio?…

50 anni fa sulla Luna: una foto da cui tutto ebbe inizio

Quasi sempre partiamo da un libro. No questa volta. Oggi è un giorno speciale e il nostro viaggio inizia da una foto. Ma andiamo per ordine. Ci sono, nella storia dell’umanità, due eventi che in qualche modo sono molto simili tra loro, per il significato e per le conseguenze che ne sono derivate. Parliamo della scoperta dell’America…

Sbirciando dietro le quinte dei “Promessi Sposi”

Oggi parliamo dei “Promessi sposi” di Alessandro Manzoni. “I promessi sposi” è sicuramente il romanzo italiano più famoso di tutti i tempi. La nostra “porta” si apre in una mattinata di fine inverno trascorsa a pulire e arieggiare due libri. La stessa opera apparentemente ma, come spesso accade nel mondo del libro, dietro a edizioni differenti…

Anna & Eva: Un libro e un violino “porte” sull’olocausto

Il 27 gennaio in tutto il mondo si celebra la giornata della Shoah, il giorno della Memoria dell’Olocausto ebreo. Il 27 gennaio 1945 le truppe russe entravano nel campo di concentramento di Auschwitz e liberavano i prigionieri sopravvissuti. Sono trascorsi più di settant’anni da quegli eventi, ma la memoria storica deve continuare ad essere viva perché…

Da un diario “cifrato” al grande incendio di Londra del 1666… libri e misteri nella vita di Samuel Pepys

Uno degli incendi più famosi della storia moderna fu il grande incendio di Londra del 1666. Un evento drammatico che segnò profondamente gli animi e scosse la società civile inglese di metà XVIII secolo. Uno degli scritti più importanti che giunse a noi come testimonianza di quei giorni fu il diario di Samuel Pepys. Ma chi era…